Torrazzo Malagnino ed Oratorio CavaDigiDue: parte il progetto unione

La collaborazione tra Oratorio Cava Digidue  e Torrazzo Malagnino, iniziata nell’estate 2019,   a distanza di un solo anno aumenta i giri del motore. Le due realtà storiche di Cremona hanno concordato un progetto comune di ampio respiro che produce diverse novità. Innanzitutto il primo cambiamento: la società Torrazzo Malagnino ha variato la propria denominazione sociale in “Torrazzo Malagnino DG2” e con l’Oratorio Cava Digidue condividerà un unico settore dilettantistico, partecipando al campionato di Prima Categoria e al campionato Juniores Regionale. Salvatore Della Rovere è stato nominato Team Manager della prima squadra e, insieme al nutrito gruppo di dirigenti di supporto, si cercherà di gestire l’attività in maniera rinnovata e con grande entusiasmo. Seconda novità: anche il Torrazzo Malagnino aderisce al lavoro sul settore di base che da tempo Oratorio Cava Digidue porta avanti abbracciando il progetto del Torino FC Academy e quindi la formazione di tecnici e dirigenti (con possibilità anche di seguire gli allenamenti a Torino), la partecipazione a tornei ed eventi di carattere nazionale (Mundialito, Torneo Academy, partite di Serie A), a raduni nazionali svolti per annate per le selezioni di giovani talenti. Terza e ultima novità: il Torrazzo Malagnino DG2 disputerà il campionato di Prima Categoria presso il Centro Sportivo di Malagnino, dove il sabato pomeriggio saranno ospitate anche le squadre esordienti. Il Cambonino resterà il campo di casa per Juniores Regionali e Allievi Provinciali mentre a Cavatigozzi, oltre le squadre giovanili di Oratorio Cava Digidue, giocheranno anche gli Allievi Interprovinciali e i Giovanissimi Regionali. Un percorso ampio e articolato quello sviluppato dalle due realtà,  che dimostra che anche ai livelli cittadini si può crescere nel confronto e in sinergia lasciandosi indietro provincialismi e scelte di respiro corto. 

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.